Inviamo l’interrogazione parlamentare che, su segnalazione del segretario regionale di Sinistra Italiana Daniele Licheri e del sottoscritto, ha presentato l’On. Giovanni Paglia, in merito alla richiesta che parte dell’opposizione consiliare ha già inoltrato giorni fa al Prefetto di Chieti.

 

Enrico Raimondi, capogruppo al consiglio comunale di Chieti de L’Altra Chieti – Sinistra Italiana

Daniele Licheri, segretario regionale di Sinistra Italiana.

Al Ministro dell’interno . — Per sapere – premesso che:
l’articolo 227, comma 2, del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo n. 267 del 2000 fissa nel 30 aprile di ogni anno la data in cui i consigli comunali devono approvare il rendiconto dell’esercizio finanziario relativo all’anno precedente e, nel caso di inadempienze da parte delle giunte nel predisporre ed approvare lo schema del rendiconto, l’articolo 141, comma 2, del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, rende possibile la nomina di un commissario;
a tale proposito, si segnala che, a quanto consta all’interrogante, la giunta comunale della città di Chieti sarebbe risultata inadempiente proprio nella fattispecie su indicata ma che, allo stesso tempo, il prefetto di Chieti, nonostante le richieste delle minoranze consiliari in tal senso, non abbia proceduto a esercitare i poteri sostitutivi;
in questo senso è da segnalare che lo stesso prefetto, in data 9 giugno 2017, ha diffidato l’intero consiglio comunale, indicando un lasso di venti giorni per l’approvazione del rendiconto, pena l’applicazione del succitato articolo 141, comma 2, del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali;
nei successivi venti giorni, se la giunta ha proceduto nell’approvazione dello schema del rendiconto – trasmettendo i relativi allegati ai singoli consiglieri per la discussione – il consiglio comunale non ha affrontato la questione, con il risultato che lo strumento finanziario relativo al bilancio 2016 rimane appeso e irrisolto –:
di quali elementi disponga il Ministro interrogato in relazione a quanto esposto in premessa e quali iniziative di competenza intenda assumere al riguardo, valutando se sussistano i presupposti per l’avvio della procedura di scioglimento del consiglio comunale di Chieti, ai sensi dell’articolo 141 del Testo unico delle leggi all’ordinamento degli enti locali. (4-17264)

 

paglia

 

Annunci